LE ALGHE COME FONTE PRINCIPALE DI ACIDI GRASSI EPA E DHA

L’integrazione di acidi grassi omega-3 EPA/DHA a catena lunga può essere co-preventiva e co-terapeutica. La ricerca attuale suggerisce un aumento degli omega-3 a catena lunga accumulati per benefici per la salute e come medicina naturale in diverse malattie importanti. Ma molti credono che le fonti vegetali di omega-3 siano nutrizionalmente e terapeuticamente equivalenti all’EPA/DHA omega-3 nell’olio di pesce.

Olio di lino e altre fonti vegetali non riescono ad essere convertiti sufficientemente da ALA in EPA e DHA.

I pesci sono fonti di DHA ed EPA, tenendo conto che spesso sono contaminati (mercurio ecc).

Ricordiamo che l’origine dell’EPA/DHA negli ecosistemi acquatici sono le alghe.

Alcune microalghe producono alti livelli di EPA o DHA. Gli studi clinici con olio ricco di DHA indicano un’efficacia paragonabile all’olio di pesce per la protezione dai fattori di rischio cardiovascolare abbassando i trigliceridi plasmatici e lo stress ossidativo.

Per chi volesse continuare a non mangiare pesce e carne animale può farlo tranquillamente, basta aggiungere nell’alimentazione le ALGHE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.