VALUTAZIONE DELL’ENERGIA VITALE PER LA NOSTRA SALUTE

In attesa che un giorno possa esistere uno strumento in grado di misurare l’energia vitale, dobbiamo affidarci ad un metodo soggettivo, dove lo strumento è un uomo dotato di sensibilità radiestesica (il pendolo o biosensor sono ottimi amplificatori di questa sensibilità).

Un soggetto dotato di alcune qualità potrà osservare l’aura e così quantificare il livello energetico della persona. Per coloro che non hanno queste capacità innate, una possibilità è rappresentata dal BIOMETRO DI BOVIS, dal nome dello studioso che l’ha ideato.

La scala di BOVIS va da 0 a 10.000. Inizialmente questo studioso usò come unità di misura l’Angstrom, (1 Angstrom equivale a 10 milionesimi di millimetro), dato che viene misurata una vibrazione, una lunghezza d’onda. La contestazione dei fisici ha portato a chiamare l’unità di misura il BOVIS o UNITA’ BOVIS.

 

ANDRE’ SIMONETON, SCALA DI BOVIS ED ENERGIA VITALE DEGLI ALIMENTI

L’ing. francese Andrè Simoneton (gravemente ammalato e senza speranza di guarigione, riacquistò la salute con il vegetarismo) era un esperto in elettromagnetismo, e negli anni ’30 e ’40 collaborò allo studio della vibrazione degli alimenti utilizzando i lavori di altri importanti ricercatori. Ogni alimento, come ogni essere vivente, oltre ad avere un potere calorico (chimico-energetico) ha anche un potere elettromagnetico (vibrazionale). Servendosi di apparecchiature scientifiche, misurò la quantità di onde elettromagnetiche degli alimenti, classificandoli in base a queste.

Poiché tutto ciò che vive, compreso il nostro organismo, emette radiazioni, egli si chiese quali radiazioni lo indeboliscono e quali lo fortificano.  Per portare avanti le sue ricerche usò un contatore Geiger, una camera ionizzante di Wilson, il BIOMETRO DI BOVIS, che è graduato in Angstroms (A) e può misurare anche le onde che sono lunghe solo un decimilionesimo di millimetro.

Con tali strumenti fu in grado di stabilire che ogni essere umano emette delle radiazioni attorno ai 6200/7000 Angstroms (questa lunghezza d’onda corrisponde al colore rosso dello spettro solare). Constatò anche che al di sotto dei 6500 A l’organismo non può più mantenersi in buona salute e compare la malattia.

Per mantenersi con vibrazioni ad una lunghezza d’onda superiore ai 6500 A (verso l’infrarosso) il nostro organismo deve continuamente adattarsi all’influenza di ogni specie di radiazioni, siano esse dovute a: pensieri, emozioni, alimentazione, medicamenti, radiazioni cosmiche, solari, terrestri, ecc. Un ruolo assai importante, per il mantenimento della buona salute, viene pertanto rivestito dagli alimenti, dalle bevande, dal modo di vita e dall’ambiente in cui si vive.

Prove di laboratorio, effettuate su animali, hanno dimostrato che  gli alimenti sintetici, pur fornendo un’alimentazione equilibrata dal punto di vista qualitativo e calorico, non è sufficiente per fornire  uno sviluppo normale. Questo significa che oltre ai consueti elementi (proteine, carboidrati, ecc.) gli alimenti devono anche possedere delle “vibrazioni energetiche”, capace di mantenere la vita.

 

LE QUALITÀ VIBRAZIONALI VITALI DEI CIBI

 

1 – ALIMENTI SUPERIORI CON VIBRAZIONI SOPRA I 6500 A:  tutta la frutta fresca ben matura e relativi succhi (fatti in casa e subito ingeriti), quasi tutti gli ortaggi ed i legumi crudi o cotti con temperatura non superiore ai 70 gradi. Il grano, i farinacei, la farina ed il pane integrale; i dolci fatti in casa, tutta la frutta oleaginosa ed i loro oli essenziali, le olive, le mandorle, i pinoli, le noci, i semi di girasole, le nocciole, la noce di cocco e la soia, il burro freschissimo di giornata, i formaggi NON fermentati, la crema del latte e le uova di giornata.

2 – ALIMENTI DI APPOGGIO, CON VIBRAZIONI DA 6500 A 3000 A:  il latte fresco appena munto, il burro normale, le uova non di giornata, il miele, lo zucchero di canna, il vino, l’olio di arachidi e le verdure scottate in acqua bollente.

3 – ALIMENTI INFERIORI, CON VIBRAZIONI DAI 3000 IN GIÙ:  la carne cotta, i salumi, le uova dopo il 15 giorno, il latte bollito, il the, il caffè, le marmellate, il cioccolato, il pane bianco, tutti i formaggi fermentati. Questi alimenti sono quasi tutti proteici e basta una piccolissima deficienza del fegato o dell’apparato digerente, affinché diventino intollerabili per l’organismo.

4 – ALIMENTI MORTI, SENZA ALCUNA VIBRAZIONE:  le conserve alimentari, le margarine, tutte le pasticcerie ed i dolci fatti con farina raffinata e prodotti industriali, i liquori e gli alcolici, lo zucchero raffinato (bianco).

Anche la freschezza degli alimenti è un fattore di primaria importanza. Alcuni procedimenti, che normalmente vengono usati in cucina, alterano o distruggono alcune qualità dei nostri cibi, un esempio ce lo forniscono le pentole a pressione e la cottura in acqua bollente. I cibi cucinati a vapore conservano invece parte delle loro proprietà.

Gli alimenti conservati mediante la “pastorizzazione”, NON contengono quasi più nulla delle loro qualità vibrazionali (irradianti); mentre quando sono trattati con processi disidratanti, le conservano in gran parte.

Tutti i cibi che hanno un elevato potere vitaminico, hanno pure ottime vibrazioni e possono essere classificati come “eccellenti”. Questi alimenti sono sufficienti al mantenimento della vita se assunti con un’alimentazione VEGETARIANA intelligente.

Fra gli alimenti superiori, i frutti maturi hanno tutti una lunghezza d’onda tra gli 8000 ed i 10.000 A. Le loro vibrazioni vengono liberate nello stomaco, dando una sensazione di benessere. Affinché le mucose ne traggano il maggior profitto è opportuno mangiare la frutta a digiuno, cioè al mattino o nel tardo pomeriggio.

NON mangiate la frutta non matura, come spesso viene venduta, le sue vibrazioni non sono valide per l’organismo; lo prova il fatto che sono di difficile digestione. Quanto detto per la frutta è valido anche per le verdure.

 

IL BIOMETRO DI BOVIS

Secondo Bovis una persona media in salute presenta un valore di 6.500 Angstrom, che rappresenta in media un valore di riferimento. Chi ha valori superiori si ammala difficilmente, valori più bassi di 6500 Angstrom portano ad ammalarsi.

La geobiologa svizzera Blanche Merz per studiare i cosiddetti luoghi alti, posti dove l’energia vitale è molto alta come le antiche chiese romaniche e gotiche, gli antichi templi orientali, ha ampliato la scala fino a 18.000 Bovis, rendendo così possibile la misurazione di energie più sottili.

Il biometro di Bovis consiste in un regolo con una scala graduata, sul quale il pendolo o il biotester danno un valore misurato. Il biometro permette di misurare l’energia vitale delle persone, dei luoghi, degli alimenti, degli oggetti, ecc.

 

BILANCIO ENERGETICO

Il campo energetico di un essere vivente, o aura, è un sistema dinamico nel quale la quantità di energia presente dipende fondamentalmente da due fattori:

  • Le entrate in energia
  • Le uscite in energia

Perché il sistema funzioni bene bisogna che le entrate siano almeno pari, meglio se più, delle uscite.

L’aura di una persona in buona salute irradia energia attorno a sé, ha i chakra che lavorano prevalentemente in entrata, chiamata polarità PLUS dai radiestesisti.

Una persona che non sta bene, anziché irradiare energia la richiama verso di se. In questo caso, alcuni chakra avranno problemi a fare entrare le energie e la polarità sarà MINUS.

 

CLASSIFICAZIONE DEGLI SQUILIBRI ENERGETICI

 

  • DA RIDOTTO APPORTO ENERGETICO, spesso in minoranza. Persone che vivono in edifici con strutture portanti in metallo, o cemento armato, e che escono poco da casa, carenti da energie cosmiche assorbite dal metallo.
  • AUEMENTO DELLE USCITE ENERGETICHE, rappresentate dalla stragrande maggioranza.

 

PRINCIPALI CAUSE DI PERDITE ENERGETICHE

 

GEOPATIE

Influenze scaricanti dovute alla permanenza su perturbazioni TELLURICHE come vene d’acqua sotterranee, faglie, rete di HARTMANN, ecc.

 

INFLUENZE ESTRANEE PSICONUCLEARI

Chiamate in tedesco FREMDEINWIRKUNG o semplicemente Fremd. Si tratta di forme di sottrazione energetica causate da un essere, il più delle volte un defunto, che attinge energia vitale da una persona in vita; il furto energetico può essere causato anche da una persona vivente, anche se meno frequente.

 

CONSEGUENZE DI PRATICA DI MAGIA NERA

Come malefici o fatture. Si pensa sovente che siano cose da medioevo, o piuttosto spiegate come fenomeni psicologici nevrotici, purtroppo non rare ancora oggi nel 2019.

 

POSSESSIONI E OSSESSIONI

Da parte di entità del mondo astrale, defunti, entità demoniache.

 

FORME PENSIERO NEGATIVE

I pensieri sono energia, quelli positivi la danno e ci fanno stare meglio, quelli negativi la tolgono e a lungo andare possono farci ammalare.

 

ASSISTENZA PROLUNGATA A PAZIENTI GRAVEMENTE AMMALATI

Un ammalato grave ha un livello energetico molto basso e può attingere energie dalle persone che ha attorno, succede a volte che assiste un ammalato a lungo si ammali a sua volta.

 

SOGGIORNO IN AMBIENTI O CONTATTO CON OGGETTI A VALENZA NEGATIVA

Certi ambienti possono sottrarre energia anche indipendentemente dalle perturbazioni telluriche, possono essere energie psichiche lasciate da precedenti abitanti. Singolare fenomeno è quello della MEMORIA DEI MURI; se si abbatte ad esempio un vecchio ospedale e si costruisce al suo posto una casa, resteranno i muri eterici intrisi di sofferenza e questi possono disturbare gli abitanti dell’edificio nuovo. Oggetti a valenza negativa possono essere, per fare un esempio, le antiche maschere tribali africane usate per particolari riti.

 

ESPOSIZIONE A CAMPI ELETTROMAGNETICI ARTIFICIALI

La legislazione italiana in questo campo è piuttosto carente, considerando più che altro l’esposizione acuta a questi campi, e non quella cronica molto insidiosa (l’O.M.S. ad esempio ha riconosciuto, quale concausa della MCS – sensibilità multipla chimica – i campi elettromagnetici dei fili ad alta tensione).  Chi abita vicino ad un traliccio dell’alta tensione si ammala molto di più, anche di malattie gravi. L’attenzione va posta anche agli elettrodomestici che abbiamo a casa, WI-FI, ecc.

 

SURMENAGE PSICO-FISICO

La vita moderna porta a ritmi assurdi e innaturali e succede spesso di spendere di più di quello che la nostra aura e il nostro fisico sono in grado di dare.

 

ONDE DI FORMA NEGATIVE

Gli oggetti irradiano energia attorno a se non solo per il fatto che sono di materia (la materia è una forma condensata di energia), ma anche per il fatto che la forma stessa dell’oggetto crea un’energia che viene emessa nello spazio attorno, chiamata ONDA DI FORMA. Il ricercatore francese, De Belizal, ha studiato particolarmente questo fenomeno e sostiene che l’onda di forma sia dovuta all’alterazione del campo gravitazionale con la forma dell’oggetto stesso. Ha classificato queste onde in vibrazioni colore, suddivise in una fase magnetica positiva che è benefica per gli organismi, e una fase elettrica negativa nociva. L’onda più negativa di tutte, è quella VERDE NEGATIVO ELETTRICO che viene emessa, ad esempio, dai campi elettromagnetici potenti, dalla camera del re nella piramide dove ha effetti abiotrofici, mummificanti.

Le forme geometriche piane e solide emettono onde di forma positive, quelle irregolari negative. Gli angoli acuti emettono onde di forma negative (il Feng Shui li chiama freccie e sono da evitare), gli angoli aperti, maggiori di 90°, emettono energia positiva, le forme simmetriche buona energia, le forme asimmetriche cattiva energia.

 

COME AUMENTARE IL LIVELLO DI ENERGIA VITALE

 

ESERCIZIO FISICO

Se è vero che l’aura governa il corpo fisico, è vero anche l’opposto; l’attività fisica ha effetti sull’aura. L’esercizio fisico attiva l’aura e certi chakra, in particolare quelli bassi (1-2-3). Una buona salute richiede una sana e regolare attività fisica.

CONTATTO CON LA NATURA

La natura ha una forte valenza positiva e dal contatto con essa possiamo avere solo benefici. Una passeggiata in riva al mare, in campagna, in un bosco, in montagna, accrescono l’energia vitale. Non possiamo dire la stessa cosa di una passeggiata in un centro storico, tra cemento e smog. Sedersi e vedere il tramonto in una bella giornata, in un posto tranquillo, è uno spettacolo che non costa nulla, nutre la nostra aura ed aiuta ad integrare corpo e mente. L’esposizione al sole apporta energia, rispettando in estate gli orari ed i tempi consigliati.

 

ALIMENTAZIONE

L’alimentazione vegetariana (secondo i parametri di Simoneton e Bovis), è più energizzante di quella carnivora. Gli alimenti non trattati chimicamente hanno un maggiore livello energetico.

 

PREGHIERA E MEDITAZIONE

Attirano sull’aura energie di elevata vibrazione, particolarmente attraverso la corona. Una cosa spesso considerata e suggerita da alcuni soggetti sensibili al mondo astrale è la preghiera rivolta agli esseri di Luce. I deva o esseri di luce hanno lo scopo di aiutare l’uomo nel suo cammino. Possono aiutarci a patto che noi crediamo nella loro esistenza e chiediamo il loro aiuto mantenendo un atteggiamento positivo.

 

PENSIERI POSITIVI

La medicina psicosomatica sostiene, che i pensieri negativi, a lungo termine, fanno ammalare. Ci sono persone che spesso pensano di avere una malattia, al punto tale da ammalarsi realmente. Se i pensieri negativi fanno ammalare, i pensieri positivi al contrario fanno guarire (una delle discipline moderne, quali la psicologia oncologica, ha studiato la relazione tra gli effetti del pensiero positivo e una maggiore risposta immunitaria verso le cellule tumorali).

 

ESERCIZI ENERGETICI

Sono diversi, ad esempio il Pranayama, Tai Chi, Qi Qong, respirazione olotropica, Rebirthing, Vipassana

 

SCHERMATURE E APPARECCHIATURE STRUMENTALI

  • Oscillatore ad onde multiple di Lakhowsky (per rivitalizzare le cellule).
  • Circuito oscillante di Lakhowsky Galvani (per schermarci dalle influnze psiconucleari o Fremd).
  • Piramidi e orgoniti (per eliminare le interferenze energetiche negative).
  • Cappelli in fibre di alluminio (copricapo per proteggere il cervello da campi elettromagnetici ELF, controllo o lettura della mente).

 

 

 

RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI

 

  • A. George Wilson, A New Slant to Diet, Standard Research Laboratories, 10th, Ave. and Jersey St., Dencver, Colorado (U.S.A.), 1960.
  • André Simoneton, Radiations des Aliments, Le Courrier de Livres, Paris (tradotto dalla casa editrice Andromeda).
  • Taum, G.P. Vanoli, Guida alla salute naturale, pagg. 243-246, Guide Vanoli, via A. Cesalpino 26/a, 20128 Milano, 1991.
  • Louis Turenne, Le Onde di Forma Geometriche, Associazione Louis Turenne.
  • David Spiegel, M.D., Mind Matters in Cancer Survival, Psychooncology. 2013 Jun 1.
  • Pallav Sengupta, Health Impacts of Yoga and Pranayama: A State-of-the-Art Review, Int J Prev Med. 2012 Jul; 3(7): 444–458.
  • Fabrizio Barbaresi, L’equilibrio energetico vitale, Centro ricerche energetiche

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *